magazine

MAGAZINE

Smart Repowering Gruppo 1 e 2 della centrale idroelettrica Enel Green Power di Isola Serafini

>> Durata dell’intervento: Inizio lavori del cantiere 07/01/2020 – fine lavori stimata 31/12/2022

È stato affidato ad IQT Consulting l’incarico di Coordinatore della Progettazione ed Esecuzione, nonché il coordinamento degli aspetti ambientali, per lo Smart Repowering Gruppo 1 e 2 della centrale idroelettrica di Isola Serafini, situata a Monticelli d’Ongina (PC)

L’intervento oggetto del cantiere è quello della sostituzione di due delle quattro turbine Kaplan della centrale idroelettrica ad acqua fluente più grande d’Italia.

Lato sicurezza, l’attività non ha presentato alcuna criticità, essendo già presenti tutti gli apprestamenti già previsti in fase di costruzione della centrale storica, necessari alla movimentazione di carichi eccezionali sia come peso che come dimensioni (200t x 11m).

Per quanto si progetti correttamente ogni intervento, in fase esecutiva, capita spesso che accadano degli imprevisti. Il ruolo del CSE è quello di supervisionare e di essere a disposizione per la gestione delle soluzioni proposte in occasione di inconvenienti di percorso, nonché di verificare la corretta applicazione delle misure di coordinamento fra le imprese appaltatrici, con relativi subappalti e il personale stabile dell’Esercizio.

 

L’intervento di IQT nel progetto di Smart Repowering per Enel Green Power

La turbina è stata sollevata con l’ausilio di due maggiori carriponte presenti in centrale, accoppiati con la struttura di collegamento presente. Le funi in acciaio, di nuova fornitura, avevano la lunghezza necessaria per agganciare il componente nella fossa, sfruttando la massima lunghezza del tiro ammissibile, più o meno come quando fu installata negli anni ’60.

Per pochi centimetri non è stato possibile sollevare la turbina oltre il piano di calpestio, nonostante l’intervento dei tecnici O&M per cercare di regolare ulteriormente i fine corsa dei carriponte.

È stato quindi necessario rimuovere un pezzo di pavimentazione, spostare la turbina in area piana per tagliare il fondo in sicurezza.

A seguire, lo spostamento in orizzontale è avvenuto senza difficoltà.