magazine

MAGAZINE

Caratterizzazione strutturale: tra necessità del presente e investimenti per il futuro

Caratterizzazione strutturale: tra necessità del presente e investimenti per il futuro

Il mondo delle telecomunicazioni è in continuo mutamento e stare al passo del cambiamento tecnologico significa essere preparati al presente ma soprattutto pensare al futuro con responsabilità.

Le strutture fisiche che ospitano i radianti degli operatori della TLC Mobile vanno poste al centro dell’attenzione e non possono essere considerate elementi secondari di supporto la cui valutazione dello stato di efficienza operativa può essere oggetto di un’analisi superficiale.

I principali gestori telefonici stanno infatti investendo in vere e proprie campagne di certificazioni mirate a caratterizzare le strutture metalliche per determinarne da un lato il reale stato di sicurezza e dall’altro per valutare, tra le altre cose, quali di queste potranno ospitare nell’immediato futuro i radianti che garantiranno la copertura della tecnologia del 5G.

La valutazione, da effettuare con la configurazione di carico installata al momento del sopralluogo, è destinata a tutte le strutture indicate di seguito.

 

  • Strutture supporto antenne su manufatti esistenti
  • Pali poligonali e flangiati per siti rurali
  • Tralicci per siti rurali
  • Stazioni carrellate

 

Dal punto di vista operativo, lo scopo è quello di analizzare tali strutture in due fasi distinte:

 

  • Controlli indiretti (mediante analisi documentale e sopralluogo in sito per verificare la corrispondenza dei dati, i carichi installati e il reale stato di manutenzione)
  • Controlli diretti (ispezioni non distruttive con esami magnetoscopici, ultrasonori, endoscopici)


L’analisi della valutazione della sicurezza delle strutture, effettuata in ottemperanza alle normative vigenti, tiene inoltre conto degli aspetti elencati di seguito:

 

  • valutazione se la costruzione riflette lo stato delle conoscenze al tempo della sua realizzazione;
    presenza di insiti e non palesi difetti di impostazione e di realizzazione;
  • valutazione se la costruzione può essere stata soggetta ad azioni, anche eccezionali, i cui effetti non siano completamente manifesti;
  • valutazione di forme di degrado e/o modificazioni significative rispetto alla situazione originaria

 

IQT consulting si propone in questo senso come ente certificatore supportando i gestori nella pianificazione di campagne di analisi in sito (prove di carico, analisi delle saldature, prove di verticalità).

Lo scopo è quello di individuare tramite specifici team di ingegneri come intervenire (se necessario) fornendo un vero e proprio libretto della struttura mirato a mantenerne negli anni a venire un idoneo livello di sicurezza e una conoscenza decisamente specifica delle caratteristiche fisiche sicuramente gradita ai proprietari delle strutture che in futuro dovranno investire sulle stesse.

 

 

Esempio di controllo coppia di serraggio bulloneria

 

Leonardo Biscuola
IQT consulting S.p.A. – Project Manager